Settimana di volatilità sui periferici europei: a dominare la scena la situazione catalana. Se da una parte emergono tentativi di mediazione, più o meno reali, essendo emersi fronti opposti all’interno dell’ala separatista sull’opportunità di una dichiarazione unilaterale d’indipendenza, dall’altra Madrid sta forzando la mano per isolare gli indipendentisti. La Corte costituzionale spagnola ha bloccato la seduta del Parlamento catalano prevista per oggi, seduta che dovrebbe formalizzare la separazione da Madrid.

(10 09 2017) – Marzotto SIM Weekly