Marzotto Investment House e l’Associazione Onlus Pyari, impegnati insieme durante una serata al Circolo Filologico Milanese.

In quello che è considerato uno dei migliori incipit fra i resoconti di viaggio europei della prima età moderna, Nicolò Manucci (Venezia 1638 – Pondicherry 1717) inizia a raccontare il suo viaggio e le avventure che descriverà nell’opera-biografia: la “Storia do Mogor“.

LA META’ DEL MONDO è il racconto fotografico di un viaggio da Venezia all’India che Gianni Dubbini e Angelica Kaufmann hanno compiuto seguendo l’itinerario dell’avventuriero veneziano che si imbarcò a soli quattordici anni su una nave mercantile.

Le fotografie esposte testimoniano il viaggio compiuto nel 2015 dai due autori attraverso oltre diecimila chilometri, da Smirne fino al Golfo Persico e, in seguito, in India. A quattro secoli di distanza da Manucci, i due autori hanno cercato di rivedere con uno sguardo contemporaneo, quello che un viaggiatore seicentesco poteva aver incontrato nello stesso percorso.

Con queste fotografie viene svelato il significato del viaggiare, inteso oltre i confini geografici, politici e culturali, fra incontri e scoperte.

In questo contesto Marzotto Investment House ha sostenuto l’Associazione Onlus Pyari impegnata nella raccolta fondi contro lo sfruttamento dei bambini.