Gli stati europei continuano a mantenere un approccio conservativo e di generale rispetto dei limiti di bilancio. Al contrario, gli Stati Uniti, con la riforma fiscale e le proposte di ingenti spese in infrastrutture, aumenteranno il deficit e di conseguenza l’emissione di nuovo debito.

(02 05 2018) – A Tale of Two Cities